Dopo la celebrazione eucaristica i lavori sono ripresi alle ore 9, in assemblea plenaria. L’ordine del giorno prevedeva nella prima sessione mattutina la votazione per la Commissione economica.

I Ceti hanno proposto i fratelli Rubival Cabral Britto, Scaria Kallor, Ante Logara, Piet Hein van der Veer, Matteo Ghisini, Kidan Ghebremedhim Mehanzel, Domingo Añò Cebolla, Francis Gasparik, Patrick Keller. Inoltre, il Consiglio di Presidenza ha nominato come perito della Commissione economica del Capitolo Thomas Egger. La Commissione Economica del Capitolo una volta esaurito il suo compito, di verifica e giudizio sulla Relazione economica, può essere sciolta. Resterà un piccolo gruppo per la verifica dell’economia del Capitolo. La parola è data poi al Ministro generale perché esponga la sua nota informativa riguardante la figura ed il compito del Definitore generale dal titolo “Ruolo del Definitore generale. Qual è il compito del Definitore generale”. Il Ministro generale, avvertendo che la presentazione era stata prevista successivamente all’elezione del Ministro generale e prima di quella dei Definitori generali, invita a modificare la parte iniziale della sua relazione. Seguono alcune domande di chiarificazione.

Nel pomeriggio dopo la presentazione di fr. Carlos Novoa De Agustini degli argomenti proposti all’attenzione del Capitolo per la discussione, i Ceti si sono riuniti per la discussione e la riflessione sulla Nota informativa del Ministro generale e sulla proposta delle tematiche da trattare al Capitolo: Solidarietà del Personale, Costituzioni, protezione dei minori, identità dell’Ordine.

Sondaggio

In previsione del sondaggio per l'elezione del Ministro generale che si terrà domani sabato 25 agosto, i frati capitolari sono stati invitati ad esprimersi sulla opportunità che i nomi da presentare siano due oppure uno. Fissati i termini si passa alla votazione e risulta approvata la candidatura di due nomi.